Estate 2020 in arrivo, ecco le regole per alberghi, aziende e vacanzieri

Siamo a maggio 2020. I primi mesi di quest’anno stati difficili. Abbiamo stretto la cinghia, sofferto e sperato. Sembra che il virus Covid19 si stia indebolendo. Arriva l’Estate, le vacanza e le regole.

Sì, proprio le regole perché è di quelle che si parla da mesi:

  1. chiusura in casa
  2. distanziamento sociale
  3. no ad assembramenti

Potremmo riportare dati di perdite economiche, mercati e aziende in crisi, ma dopo questi mesi di notizie non belle, prepariamoci a ripartire a tornare speranzosi al lavoro…e a programmare qualche giorno al mare o in montagna.

Per tornare alla “normalità” bisogna seguire un percorso fatto di regole, in modo da azzerare i contagi, senza rinunciare al piacere di viaggiare, andare in vacanza.

Le strutture turistiche di San Benedetto del Tronto stanno per riaprire e nel rispetto delle normative regionali. E abbiamo pensato che può essere utile pubblicare una lista delle regole per le attività, partendo dalla sintesi delle regole  stabilite dalla Regione Marche, presenziata da Luca Ceriscioli.

 

Ecco dunque informazioni utili per chi vuole soggiornare in  hotel, andare al mare appoggiandosi agli stabilimenti balneari,  mangiare in ristoranti o prendere qualcosa al bar.

Formazione e informazione del personale

Formare il personale per renderlo riconoscibile dotarlo di:

  • tesserino, maglietta staff o altro per renderlo riconoscibile
  • dispositivi di prevenzione (mascherina, guanti, disinfettante) da utilizzare in situazioni di necessità

 

Comunicazione e informazione ai clienti

  • Affissione di poster e documenti ben visibili per informare i clienti sulle distanze e sui comportamenti da tenere

 

Stabilimenti Balneari

Per prevenire assembramenti:

  • Informare il cliente sulla Applicazione “Immuni” e del servizio di Wifi gratuito Regionale
  • Distanza tra gli ombrelloni
  • Area ombrellone NON inferiore a 10,50 mq, consentendo distanza minima di 4,60 metri nella stessa fila e 3 metri tra le file per consentire l’inserimento di ulteriori ombrelloni a distanza di metri 2.30 nella stessa fila
  • Tra sdraio e lettini di un ombrellone e quello a fianco, devono sempre essere rispettati almeno 1,50 metri di distanza
  • Sotto gli ombrelloni, o altri sistemi di ombreggio, è fatto obbligo di osservare una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro se non dello stesso nucleo familiare

Distanziamento dei lettini in spiaggia

  • I lettini posizionati a distanza di almeno mt 2,00 l’uno dall’altro

Attività ludico-sportive

Le attività ludico sportive potranno essere svolte solo se consentite e con distanziamento sociale

  • Il titolare dello stabilimento valuterà le modalità corrette per consentirle o vietarle
  • Le aree gioco bambini dovranno assicurare la vigilanza per il distanziamento
  • L’utilizzo delle piscine degli stabilimenti può essere consentito limitando gli accessi e con ricambio frequente dell’acqua. L’ingresso massimo a n.4 persone ogni 10 mq.
  • Aree comuni organizzate per distanziamento interpersonale

Pulizia e sanificazione

  • Pulizia giornaliera delle aree comuni
  • Sanificazione ombrelloni, lettini, sdraio ad ogni cambio di cliente e con obbligo di utilizzare teli da mare
  • Obbligo di dotare i servizi igienici di dispenser con igienizzante all’ingresso
  • Obbligo di pulizia regolare e frequente dei servizi igienici in base ai flussi
  • L’utilizzo delle docce è preferibile all’aperto con limitazione delle cabine-doccia singole

 

Spiagge libere

I Comuni possono assegnare in concessione temporanea le fasce di spiaggia libera di lunghezza massima pari a 25 metri lineari contenute tra due spiagge in concessione, garantendo l’adozione di misure di mitigazione del rischio analoghe a quelle previste per gli operatori/gestori degli stabilimenti, incluse, in particolare, la regolamentazione degli accessi per evitare assembramenti e garantire il distanziamento sociale

Servizi bar e ristorazione

Il servizio di bar e ristorante segue le linee guida prescritte per la categoria. Potrà essere organizzato un servizio di prenotazione bar o ristorante mediante dispositivi informatici e consegna diretta all’ombrellone.

  • Dovrà essere assicurato il distanziamento fisico e rispettata la distanza minima di mt 3,50 da palo a palo per gli ombrelloni e di mt 2,00 tra i lettini, sdraio, teli da mare etc.
  • Il distanziamento fisico può essere derogato per le persone facenti parte del medesimo nucleo familiare o conviventi fornendo apposita documentazione se richiesta.

Hotel

Accoglienza alla reception

  • Al check-in, i documenti devono essere stati spediti per via telematica. La consegna delle chiavi avverrà al bancone. Il personale dell’albergo indosserà mascherina chirurgica e chiederà il rispetto della distanza di sicurezza.

Per i gruppi sarà il capofamiglia o capogruppo a fare da rappresentante

  • Le chiavi vanno tenute per tutto il soggiorno, riconsegnandole a fine soggiorno
  • Preferiti i pagamenti con Carte di Credito

Pulizie in camera

  • Per assicurare il massimo dell’igiene, via arredi e decorazioni difficili da sanificare. Le pulizie verranno effettuate quotidianamente, con igienizzazione accurata di ogni superficie a rischio
  • Il personale addetto alle pulizie cambierà i guanti a ogni stanza e, alla fine del soggiorno, ad ogni cambio di cliente le camere verranno sanificate

Prima colazione e ristorazione

  • È preferibile che il servizio di somministrazione venga erogato dal personale, piuttosto che al buffet, a meno che venga garantito il distanziamento ed evitato l’affollamento
  • Il ristorante dovrà inevitabilmente subire delle modifiche nell’uso degli spazi. Tra i tavoli dovrà essere rispettata la distanza di almeno un metro tra gli ospiti ad eccezione dei componenti del medesimo nucleo familiare e saranno installati dei dispenser di gel igienizzante per le mani
  • I camerieri dovranno indossare guanti e mascherine, accortezza che sarà richiesta anche ai clienti nel momento in cui saranno serviti i pasti
  • Si potrà avere il servizio in camera o il servizio di asporto interno all’hotel
  • Le tovaglie vanno sostituite ad ogni cambio cliente o in alternativa il coprimacchia
  • Per quanto riguarda gli spazi comuni, garantire il distanziamento sociale e igienizzare periodicamente maniglie, maniglioni, pulsantiere etc.
  • In ascensore distanziamento sociale e indossare la mascherina

Campeggi e Villaggi

Pulizia

  • La pulizia dei servizi igienici deve essere garantita con prodotti idonei e va fatta la sanificazione degli ambienti

Procedure ordinarie

  • Disinfettare, detergere, rimuovere residui, risciacquare e asciugare

Procedure straordinarie

  • Intensificazione della frequenza degli interventi, anche in base ai flussi, dispenser/nebulizzatore con detergenti per la disinfezione lavandino/doccia e per ogni servizio igienico

Attività collaterali e di svago

  • Le attività di svago e di animazione sono sospese o riorganizzate in piccoli gruppi, con distanziamento anche per quanto riguarda i miniclub privilegiando aree all’aperto
  • Nei negozi e attività commerciali interne alla struttura, distanziamento e incentivare la consegna dei prodotti presso le piazzole e i bungalow, ordinando da remoto
  • Le attività sportive che non consentono il prescritto distanziamento sociale, sono limitate secondo quanto prescritto dalle normative specifiche in vigore
  • L’utilizzo delle piscine interne con limitazione di accessi, ricambio frequente dell’acqua disinfezione, per prevenire l’esposizione a infezione Covid-19
  • L’accesso alla piscina solo con frequenza di 10mq per 4 persone
  • In piscina garantire il distanziamento di almeno un metro sia fuori che dentro l’acqua
  • Gli arredi a bordo piscina o area solarium, devono garantire il rispetto delle distanze interpersonali. Tra i lettini minimo 2mt
  • Se il gestore ritiene non possano adottarsi le misure di distanziamento, può decidere di vietarne l’utilizzo
  • Le attrezzature devono essere sottoposte a pulizia e sanificazione giornaliera

 

Ristorazione

 

Somministrazione di Alimenti e Bevande

Servizio di Ristorazione

  • Evitare assembramenti all’ingresso  e nella sala ristorante, se possibile separare gli accessi di entrata e di uscita
  • E’ preferibile la prenotazione telefonica e digitale
  • Dotare direttamente i tavoli dei condimenti necessari possibilmente monodose
  • Non al guardaroba
  • Gli avventori possono ad essere accompagnati al tavolo
  • I bagni dotati di prodotti igienizzanti per il lavaggio delle mani e riportano raccomandazioni delle Autorità Sanitarie
  • Servizi igienici utilizzare evitando assembramenti, quindi limitare la presenza di più persone nei servizi igienici con avvisi ben visibili
  • Consigliati menu digitali su dispositivi dei clienti o, in alternativa, igienizzazione dei menu dopo ogni uso
  • Personale di sala dotato di dispositivi di protezione individuale e mantiene la distanza interpersonale di un metro
  • Gli oggetti utilizzati per un servizio devono essere igienizzati ogni volta o monouso
  • I tavoli distanziati di un metro, nel caso di due o più persone tra loro non conviventi, dovranno essere garantite le distanze al tavolo o con dispositivi di protezione (es. plexiglass)
  • Si favoriscono pagamenti al tavolo
  • Piatti, bicchieri, posate e simili sono lavati in lavastoviglie a temperatura adeguata, anche gli oggetti che non sono stati utilizzati dai clienti
  • Tovaglie, tovaglioli e altri tessuti per la tavola devono essere messi in specifici sacchi per la lavanderia
  • Ciascun tavolo è servito possibilmente dallo stesso addetto per la durata dell’intero servizio

Servizio Bar

  • Ingressi volti a evitare assembramenti e, ove possibile, separazione degli accessi di entrata e di uscita
  • Dispenser con gel igienizzanti per la pulizia delle mani dei clienti
  • Evitare uso di appendiabiti comuni
  • Servizio al banco con distanziamento di un metro
  • Segnaletica orizzontale per favorire il distanziamento interpersonale
  • Favorire la riduzione degli spostamenti della clientela all’interno dell’esercizio
  • Accesso ai servizi igienici evitando assembramenti e prodotti igienizzanti per il lavaggio delle mani e raccomandazioni delle Autorità Sanitarie
  • Personale è dotato di dispositivi di protezione individuale e distanza interpersonale di un metro
  • Sul banco favorire la messa a disposizione di prodotti monouso
  • Favoriti sistemi digitali di pagamento
  • Consigliata la predisposizione di barriere fisiche (es. plexiglass)
  • Incentivato take away e delivery
  • piatti, bicchieri, posate e simili sono lavati in lavastoviglie a temperatura adeguata
  • tovaglie, tovaglioli e altri tessuti per la tavola devono essere messi in sacchi per la lavanderia

Servizi a Domicilio

  • I trasportatori sono tenuti ad indossare mascherina protettiva e guanti monouso ed hanno a disposizione soluzione disinfettante per le mani
  • Consegna limitando o escludendo il contatto con i clienti, il cibo deve essere lasciato sull’uscio
  • Favoriti sistemi di pagamento elettronici. Se con contante o POS, l’operatore provvede alla disinfezione delle mani e del POS al termine dell’operazione

Asporto

  • Lavoratori e i clienti devono indossare mascherina protettiva e guanti monouso
  • Escludere o limitare il contatto con i clienti che non possono entrare nell’esercizio, la consegna sarà eseguita sull’uscio del locale
  • Favoriti sistemi di pagamento elettronici. Se in contanti o con POS portatile, l’operatore provvede alla disinfezione delle mani e del POS al termine dell’operazione

Catering e Banqueting

  • Rimodulazione degli spazi
  • Personale con dispositivi di protezione individuale, qualora non sia possibile la distanza interpersonale di 1mt.
  • Prodotti igienizzanti per la pulizia delle mani
  • Utilizzo, ove possibile, di materiale monouso (bio e compostabile)
  • Sanificazione del materiale utilizzato per la produzione e il servizio
  • Mezzi di trasporto dedicati e igienizzati alla fine del servizio
  • Favorire il servizio di take-away
  • Buffet protetti da schermi o teli trasparenti
  • Distanze interpersonali rispettate
  • Utensili a disposizione degli ospiti vanno sostituiti con frequenza e lasciati in contenitori separati, al fine di evitare il più possibile il contatto diretto tra le mani degli ospiti e il cibo
  • Creazione di percorsi divisi per accesso ed uscita alle aree buffet
  • Distanziamento di un metro tra tavoli per garantire la distanza interpersonale
  • Servizio esclusivamente al tavolo

Sperando che queste informazioni siano utili, rinviamo comunque ad altri spunti, approfondimenti:

Linee Guida Regione Marche

Sito del Governo – in aggiornamento

Ministero della Salute Coronavirus

Sky TG24 – Linee Guida Sintesi